Skip to main content

Sensor Fusion per veicoli a guida autonoma resilienti

Un Socio ARTES 4.0 è altamente specializzato nello sviluppo di trasporti di guida autonoma. Qui descrive un caso applicativo di un veicolo che è in grado di mantenere una guida precisa anche qualora il segnale GPS non sia rilevabile per interferenza.

 Tecnologie Abilitanti:

Robotica e Intelligenza artificiale

Tecnologia abilitante: Robotica e Intelligenza artificiale/Trasporto autonomo;

Settore industriale: Logistica industriale;

Cliente target: Il cliente è un gruppo industriale riconosciuto come tra i più importanti produttori di veicoli per la logistica sul mercato internazionale.

Problema affrontato: Le macchine per la movimentazione di merci in ambito industriale, sia indoor che outdoor, compiono percorsi ripetitivi. Macchine di questo tipo posso essere oggi automatizzate, e l'operatore può essere dedicato a compiere operazioni in cui l'apporto umano sia maggiormente valorizzato.

Il cliente ha voluto adottare una soluzione che permettesse ai veicoli di sua produzione di compiere le stesse operazioni abbattendo costi, rendendo più efficiente l'attività, ed aumentando la sicurezza.

Anche la recente emergenza sanitaria ha confermato come l'adozione di veicoli automatici sia strategica, per consentire l'attività industriale quando è indispensabile minimizzare la presenza di personale sul posto di lavoro.

Soluzione tecnica proposta: La tecnologia sviluppata consiste in un sistema embedded che offre funzionalità di Guida Autonoma, Navigazione, e Percezione Robotica dell'ambiente, a veicoli per la logistica industriale.

Le macchine su cui il sistema è installato divengono in grado di muoversi in completa autonomia, ovvero senza operatori a bordo, all'interno dello spazio di lavoro, sia indoor che outdoor. Il modulo di Sensor Fusion sviluppato consente di mantenere una guida precisa anche durante l'improvvisa assenza di segnale GPS o di altri sensori, e garantire la safety durante l'intera operatività. Come per gli omologhi veicoli stradali, i veicoli industriali divengono in grado di mantenere la loro corsia, comprendere la segnaletica verticale, e rispettare le regole del traffico nell'area di lavoro.

Unicità della soluzione: Il modulo di Sensor Fusion ridondante consente al veicolo di proseguire le attività anche in presenza di segnali degradati od assenti da alcuni sensori (es. GPS).

A differenza di soluzioni alternative sviluppate da competitor che comportano l'utilizzo di PC desktop a bordo macchina, la nostra soluzione è già implementata a bordo di sistemi embedded molto compatti, che ne consentono l'integrazione a bordo macchina in fase di produzione.

Risultati in termini numerici: Errore di autolocalizzazione < 20cm.

Keywords: Guida Autonoma, Navigazione, Logistica Industriale, Autolocalizzazione, indoor, outdoor;

Fonte: AITRONIK S.r.l.

Per maggiori informazioni sull'autore del caso d'uso: www.aitronik.com


Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su notizie e informazioni di possibile tuo interesse