Skip to main content

Università di Pisa, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione

Febbraio 27, 2024

Il laboratorio promuove la ricerca e il trasferimento tecnologico nell’ambito della realtà aumentata (AR) secondo il paradigma di Industria 4.0. Il focus principale sarà lo sviluppo di  sistemi multimodali - indossabili e non - che aumentino la percezione dell’operatore attraverso informazioni sovrapposte alle immagini reali e stimoli aptici che consentano l’interazione tattile con oggetti remoti o virtuali. Le tecnologie sviluppate trovano applicazione anche in ambiti di simulazione, training e tele-controllo di robot o veicoli, abbracciando ulteriori settori quali la sicurezza, l’Ambient Assisted Living, l’intrattenimento e la cultura. Oltre alla strumentazione per lo sviluppo e la validazione di soluzioni tecnologiche ad hoc (sensori, visori, attuatori, dispositivi aptici), il laboratorio costituisce una stazione simulazione e tele-controllo, modulare e integrata, dotata di diverse tecnologie per la realtà virtuale o aumentata, dispositivi di input,  interfacce uomo-macchina e dispositivi aptici per restituire stimoli tattili legati alla forza, alla rugosità, al contatto, per il controllo di macchine o robot remoti, e prevede anche moduli di sensorizzazione per rilevare l’interazione dei sistemi macchina con l’ambiente. Strumentazione: • Visore AR Optinvent ORA-2:  Visore indossabili per realtà aumentata • Visore AR Meta2:  Visore indossabili per realtà aumentata • Oculus Rift: Visore indossabili per realtà virtuale • HTC Vive: Visore indossabili per realtà virtuale • CUFF: Dispositivo per feedback aptico indossabile • DC Linear Actuator NCC01-04-001-1X : Motori cilindrici vibranti • Consensys GSR Dev Kitx6 Shimmer-Base 6 plus Consensys Pro  Software: Sensori indossabili per la misura della GSR • Termocamera T640: Termocamera 680X480 pixel • DSI 24 E: EEG indossabile • Tobii: eye tracker indirizzo: Via Mario Giuntini 13, Cascina Pisa

Università di Pisa – Green Data Center

Febbraio 27, 2024

Il Green Data Center dell'Università di Pisa è un Data Center di nuova generazione: realizzato a San Piero a Grado (Pisa) a partire dalla fine del 2016, è basato sullo stato dell’arte delle tecnologie disponibili. Il Data Center vuole essere il motore e l’abilitatore infrastrutturale di iniziative di innovazione digitale che necessitano dell’elaborazione di Big Data e di tecnologie ed expertise all’avanguardia nel campo HPC e Intelligenza Artificiale. Ad esempio, il Green data Center supporta tutta la rete civica pisana e tutti i servizi correlati, esempio di innovazione in ambito PA. Il valore del Green Data Center Il Data center è supportato da tecnici tra i migliori in Italia, votati all’innovazione tecnologica, e italiani. Per quali progetti scegliere il Green Data Center come partner Cosa vuole dire fare calcolo scientifico? Non è solo questione di spazio e di tempo, non basta avere accesso a un computer più grande. Quando si parte con un nuovo progetto, anche sul lato infrastrutturale è importante sviluppare al meglio il prototipo, ed è qui che la competenza dei tecnici, abbinata al controllo diretto dell’infrastruttura, garantiscono l’ approccio su misura che dà valore aggiuntivo a un progetto che nasce. Scegliere il Green Data Center vuole dire prediligere l’approccio customizzato, particolarmente adatto quando si parla di progetti altamente innovativi in fase di startup e per i quali non si dispone di risorse di calcolo potenti e/o di expertise nell’ambito High Performance Computing, elementi questi indispensabili nella moderna Data Economy che si fonda sempre più sui Big Data e sull’Intelligenza Artificiale”. Quindi che si tratti di Istituti di Ricerca o di PMI, in tutti questi casi il Green Data Center è il partner ideale. All’interno di ARTES 4.0 il Green Data Center può diventare il partner di elezione per i progetti di Ricerca, sviluppo e innovazione che necessitano o possono beneficiare di expertise di altissimo livello sul lato hosting e manutenzione: un supporto molto evoluto e consulenziale sul come utilizzare al meglio le risorse di high performance computing per tutti i Soci di ARTES 4.0, e anche per tutti i progetti di innovazione che ARTES 4.0 gestirà. I risultati saranno misurabili in termini di maggior rapidità, maggiore efficienza ed efficacia nel raggiungere i risultati che ci si prefigge di ottenere Strumentazione: • Sale computer Caratteristiche tecniche: - superficie di 250 mq; - Livelli record di PUE (Power Used Effectiveness) di 1,15/1,2; - 66 rack dotati di 2 circuiti di alimentazione separati e impianti di raffreddamento in fila; - oltre 400 server di ultima generazione di cui un totale di circa 10k core; - 68Tb RAM; - Nvidia GPUs and Intel Accelerators; - 2 petabyte di spazio di archiviazione dedicato al calcolo scientifico e ai servizi di virtualizzazione; - interconnessione Ethernet di ultima generazione 25/100 Gb/s e Infiniband/Omnipath per i servizi HPC; - collegamento alla rete universitaria in fibra da 200 Gb/s; - collegamento alla rete GARR 10 Gb/s. • sistemi di macchine virtuali self-service e desktop virtuale Indirizzo: Via Livornese, Pisa, 1291

ESI – Laboratorio di di prototipazione virtuale

Febbraio 27, 2024

Il Gruppo ESI è un’azienda innovatrice leader nel settore dei servizi e dei software di prototipazione virtuale, presente in oltre 40 Paesi in tutto il mondo. Specializzata in fisica dei materiali, ESI ha sviluppato un know-how unico volto a supportare i produttori industriali nella sostituzione dei prototipi fisici attraverso la riproduzione virtuale dei processi di fabbricazione, assemblaggio e collaudo di prodotti in ambienti diversi. Strumentazione: • SimulationX • IC.IDO • Virtual Manufacturing Indirizzo: V.le Angelo Masini 36, Bologna

Università degli Studi di Sassari – Laboratorio AIMA

Febbraio 27, 2024

AIMA (Advanced Imaging and Motion Analysis Lab)  Strumentazione:   • SISTEMA MOTION CAPTURE VICON T-20 A SEI TELECAMERE • SISTEMA MOTION CAPTURE BTS, SMART-E, 10 TELECAMERE • PEDANE DI FORZA A SEI COMPONENTI • SISTEMA DI ANALISI VIDEO VICON BONITA • SISTEMA RGB-D • VARI SISTEMA MAGNETO-INERZIALE (XSENS MVN AWINDA, 18 UNITS; APDM, OPAL, 6 UNITS, SHIMMER3, 4 UNITS; 221E • MUSE, 10, UNITS; MCROBERTS, DYNAPORT MM+, 1 UNIT; SWING, 10 UNITS • SISTEMA EMG 16 CANALI  • SISTEMI INTEGRATI PER VR/AR COMPRENDENTI MICROSOFT HOLOLENS, PUPIL LABS, TOBII REMOTE GAZE TRACKING SYSTEM, 3D CREAFORM3D, HANDYSCAN • PIATTAFORMA SOFTWARE PERSONALIZZABILE PER ANALISI DEL MOVIMENTO UMANO REGISTRATO CON SISTEMA MOTION CAPTURE Indirizzo:  Via Vienna 2, Sassari

SSSA – Rehabilitation Bioengineering Laboratory

Febbraio 27, 2024

La missione principale del Laboratorio di Ingegneria Riabilitativa è quella di progettare, sviluppare e convalidare tecnologie innovative per la riabilitazione neurologica, muscolo-scheletrica e cardio-polmonare attraverso una collaborazione quotidiana tra bioingegneri e professionisti della sanità. Le attività di ricerca in corso includono: Neuro-riabilitazione assistita da robot; robotica assistiva; applicazioni di telerabilitazione e telemonitoraggio per la riabilitazione cardio-polmonare; analisi dell'interazione paziente-ventilatore; analisi della risposta ventilatoria degli atleti all'esercizio; valutazione funzionale degli arti superiori e della locomozione. Strumentazione: • InMotion ARM, Interactive Motion Technologies • InMotion WRIST, Interactive Motion Technologies • Wii videogame console and Wii Balance Board •Wireless system for surface electromyography Indirizzo: Borgo San Lazzaro, 5, Volterra

Università di Siena – Laboratorio di Sistemi e Controlli

Febbraio 27, 2024

In questo laboratorio vengono condotte svariate esperienze di ricerca inerenti le tematiche dell'automatica e della robotica, coadiuvate dalle presenza di opportune attrezzature hardware/software. Le principali attività svolte riguardano le seguenti tematiche: • sviluppo di algoritmi di controllo per sistemi complessi e in ambito aerospaziale; • interazione uomo-macchina (realtà virtuale e aumentata, interfacce aptiche, tecniche di presa); • robotica mobile (algoritmi di localizzazione, costruzione di mappe e pianificazione dei percorsi); • sviluppo di applicazioni mediche nel campo delle neuroscienze; • robotica indossabile. Strumentazione: • Stampa oggetti 3D • Realtà virtuale aptica • Esperimenti di manipolazione robotica • Esperimenti di presa • Esperimenti di localizzazione, costruzione delle mappe e pianificazione delle traiettorie • Interazione uomo-robot • Esperimenti di tracking e realtà virtuale Indirizzo:  Via Roma 56, Siena  

Università di Siena – Laboratorio di NeuroMarketing del Dipartimento di Scienze Sociali Politiche e Cognitive

Febbraio 27, 2024

Laboratorio adotta l'insieme di metodologie e tecniche di ricerca che consentono di comprendere quali sono le reazioni ed emozioni dei soggetti difronte a uno stimolo/trigger (marca, prodotto, adv, packaging, visual) attraverso la registrazione dei movimenti oculari. l'Eye-tracking ha quattro aree di ricerca: attenzione, coinvolgimento emotivo, engagement, ricordo, previsione. Il lavoro di ricerca viene poi integrato dal  Biopac, uno strumento di rilevazione dei parametri fisiologici primari (battito cardiaco, conduttanza cutanea, pressione arteriosa) che vengono messi in relazione agli stimoli oggetto di studio.   Strumentazione: • Eye tracker Analisi dei movimenti oculari • Biopac Misurazione parametri fisiologici Indirizzo:  Via Roma 56, Siena  

Università di Siena – Laboratorio di Computer Science

Febbraio 27, 2024

I laboratori di area informatica ospitano ricerche su machine-learning, specificamente in domini strutturati e vincolati, e sua applicazione all'elaborazione di informazioni multimediali, bioinformatica e natural language processing. Inoltre, vengono affrontate tematiche legate alla computer architecture: high-performance computing, approcci dataflow, programmazione parallela ad elevata produttività per sistemi eterogenei, sistemi embedded, sicurezza informatica, block-chain, per vari contesti, dalle applicazioni HPC all'elaborazione multimediale su sistemi ad elevate prestazioni, su sistemi industriali e mobili. Infine, sono presenti attività di ricerca sul web mining e, più in generale, mirate alla raccolta di informazioni dal web, classificazione del testo, question-answering.  Strumentazione: • Sperimentazioni e simulazioni • Sperimentazioni e simulazioni machine learning • Lavoro in lab Indirizzo:  Via Roma 56, Siena

Università di Siena – Laboratorio di Realtà Virtuale del Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive

Febbraio 27, 2024

Laboratorio è parte del Santa Chiara Lab dell’Università di Siena e svolge attività di ricerca sperimentale e di supporto alle imprese che utilizzano la realtà virtuale e aumentata. Il laboratorio è dotato, oltre ad a sistema HTC Vive Pro per la realtà virtuale, a 4 visori Oculus Rift e Rift S e a 12 caschetti Oculus Quest, di una Cave Automatic Virtual Environment (anche nota con l'acronimo ricorsivo CAVE) che è una stanza immersiva per la realtà virtuale.   Strumentazione: • Cave Automatic Virtual Environment  Ricerca • HTC Vive Pro  Ricerca e training • Oculus Quest Ricerca e training • Oculus Rift S  Ricerca e training Indirizzo: Via Valdimontone 1, Siena

Scuola Normale Superiore – Laboratorio “Realtà aumentata e virtuale”

Febbraio 27, 2024

Aula multimediale con 30 postazioni dotate di PC e un maxischermo proiettore con proiettore 3D. La divulgazione e lo sviluppo di progetti riguardanti tale tecnologia abilitante avviene anche tramite la collaborazione con le spin-off della SNS denominate "Virtual Immersion in Science" (VIS, http://www.vis-sns.com/) e” Dreams Lab” (http://dreamslab.sns.it/). Strumentazione: • Bakunin-Aula con proiettore multimediale per la divulgazione/formazione su tecnologie abilitanti presenti nel macronodo Indirizzo: Piazza San Silvestro 12, Pisa

Scuola Normale Superiore – Laboratorio “Big Data”

Febbraio 27, 2024

Facilities per il calcolo, situate nel centro HPC e finanziate dal Dipartimento di Eccellenza della SNS. Strumentazione: • Front end nodes-Realtà aumentata e virtuale • GPU nodes-Big data analysis • Fat nodes-Big data analysis • SNS-CAVE Saranno visitabili gli spazi dedicati alla realtà virtuale della SNS con le simulazioni legate alle tecnologie presenti sui temi di I4.0.  Indirizzo: Piazza San Silvestro, 12, Pisa

IMT – Laboratorio Multidisciplinare

Febbraio 27, 2024

Il Laboratorio Multidiscliplinare della Scuola IMT è fornito di due cabine insonorizzate (Boxy e B-ear) equipaggiate con apparecchiature per lo svolgimento di esperimenti cognitivo-comportamentali. Strumentazione: • Cabine insonorizzate (Boxy e B-ear) equipaggiate con apparecchiature per lo svolgimento di esperimenti cognitivo-comportamentali Misure elettrofisiologiche dell'attività cerebrale durante diversi compiti percettivi, cognitivi o sociali • EEG ad altà densità di elettrodi per studi neurofisiologici Misure elettrofisiologiche dell'attività cerebrale durante diversi compiti percettivi, cognitivi o sociali • Sistema integrato per raccolta di dati cerebrali (EEG) e periferici Misure elettrofisiologiche dell'attività cerebrale e delle risposte fisiologiche periferiche durante diversi compiti percettivi, cognitivi o sociali • Sistema LiveTrack Lightning Misure psicofisiologiche relativamente al comportamento individuale e alle strategie cognitivo-percettive Indirizzo: Piazza San Francesco, 19, Lucca

IMT – Neuroscience Lab Intesa Sanpaolo Innovation Center

Febbraio 27, 2024

Il Neuroscience Lab nasce dalla collaborazione tra Intesa Sanpaolo Innovation Center e il partner scientifico Scuola IMT Alti Studi Lucca. Il Neuroscience Lab di Intesa Sanpaolo Innovation Center ha sede a Lucca e al grattacielo di Intesa Sanpaolo a Torino. Questo modello innovativo supporta la ricerca sugli effetti di una varietà di interventi radicati nella comprensione delle neuroscienze applicate e dei fattori di stimolo alla base del processo decisionale umano. Il Neuroscience Lab di Intesa Sanpaolo Innovation Center è in grado di far luce su meccanismi coinvolti nei processi decisionali e di apprendimento all'interno dei quattro domini aziendali: Apprendimento e Formazione, Processo Decisionale ed Ergonomia Cognitiva, Marketing e Comunicazione, Risorse umane. Strumentazione: • EEG per studi neurofisiologici-Effettuare l’analisi con un buon livello di comfort ma al contempo un limitato livello di accuratezza dovuto ai 5 canali di misurazione • EEG per studi neurofisiologici-Permette di condurre l’esame EEG con un buon livello di comfort e di accuratezza. Il dispositivo è dotato di sensori attivi di rimozione del rumore di fondo che permettono un buon livello di SNR (signal-to-noise ratio). • EEG per studi neurofisiologici-Permette di condurre l’esame EEG con un livello moderato di comfort in quanto è dotato di sensori a secco e un buon livello di accuratezza grazie ai suoi 20 canali. • Eye tracker-Permette di analizzare il movimento dello sguardo e la dilatazione della pupilla dei partecipanti all’esperimento con un buon livello di comfort in un ambiente sperimentale o ecologico a 360°. • Functional near-infrared spectroscopy (fNIRS- Spettroscopia funzionale vicino infrarosso Permette di misurare le risposte emodinamiche alla neuroattivazione attraverso i cambiamenti dell'ossigeno e le variazioni di concentrazione di ossi e deossi emoglobina nella corteccia cerebrale. • Virtual reality headsets-Permettono di comunicare in maniera efficace attività di intervento e di formazione sull'individuo. Indirizzo: Piazza San Francesco, 19, Lucca

Fondazione Don Gnocchi – Laboratorio Congiunto MAReLAB

Febbraio 27, 2024

Il laboratorio congiunto MAReLAB si occupa di: • Sviluppo e testing di esoscheletri indossabili e di protesi d'arto robotiche innovative; • analisi del movimento finalizzata allo studio della neurofisiologia del movimento e della quantificazione dell'effort energetico associato a task motori; • analisi del cammino in condizione di perturbazione dell'equilibrio. La strumentazione di cui si può disporre è costituita da più sistemi, integrabili fra loro (stereofotogrammetria optoelettronica, sEMG wireless, treadmill sensorizzato, sensori inerziali, ergospirometria portatile). Strumentazione: • C-Mill - Motek - analisi del cammino, anche in dualtask, analisi task motori con perturbazioni • Kortex - Acquisizione degli scambi gassosi O2 CO2 e parametri ventilatori • Senly - Acquisizione degli scambi gassosi O2 CO2 e parametri ventilatori • Optogai -  Microgate - Acquisizione parametri dello schema di cammino    Indirizzo: Via di Scandicci 269, Firenze

Fondazione Don Gnocchi – Laboratorio congiunto RING@Lab per lo sviluppo di tecnologie integrate per l’analisi del movimento

Febbraio 27, 2024

Il laboratorio congiunto RING@Lab di occupa di: Sviluppo e testing di esoscheletri indossabili; analisi del movimento finalizzata allo studio della neurofisiologia; sviluppo di sensori indossabili innovativi; sviluppo e testing di applicativi per la riabilitazione cognitiva domiciliare; analisi di segnali neurofisiologici, applicazioni della termografia in ambito riabilitativo, biomeccanica respiratoria; sviluppo di algoritmi di analisi di neuroimaging. La strumentazione di cui si può disporre è costituita da più sistemi, integrabili fra loro, propri dei laboratori di motion capture (stereofotogrammetria optoelettronica, sEMG wireless, Piattaforme di forza, sensori inerziali), oltre a sistemi per l’analisi dei segnali neurofisiologici (EEG, EMG, potenziali evocati) e per l'eye tracking Strumentazione: • SMART-DX500 BTS Bioenegineering - Motion Capture • P6000 - BTS Bioenegineering - Misura della forza di reazione piede-suolo • FREE-EMG1000  - BTS Bioenegineering - Acquisizione sEMG • Oxycon Mobile - Acquisizione degli scambi gassosi O2 CO2 e parametri ventilatori • Treadmill - Gestione task motori prolungati nel tempo di cammino e/o corsa • Optogait - Microgate - Acquisizione parametri dello schema di cammino • Turingsense - Analisi del movimento - modelli biomeccanici arto superiore • iMotions - Analisi della Galvanic Skin Response - Eye tracking • Witty - Microgate - Sistema per l'analisi di task cognitivo/motori Indirizzo: Via di Scandicci 269, Firenze

CNR Pisa – Laboratorio NeMIS-AIMIR Lab

Febbraio 27, 2024

Strumentazione:  Server basati su GPU per l'AI-Supporto alle attività di IA • Dataset di immagini su larga scala per l'addestramento visivo/ricerca/annuncio/annuncio-di base di conoscenza per l'addestramento visivo degli algoritmi di IA • Motore di ricerca basato sul contenuto delle immagini - Fornisce un motore di ricerca per la ricerca di immagini • o - Analizzatore visivo dell'uso dei DPI - Soluzioni per il rilevamento dell'uso corretto dei DPI • o - Soluzioni per il conteggio visivo - Soluzioni per il conteggio visivo Indirizzo: Via Giuseppe Moruzzi 1, Pisa    

Nuova Simat Srl

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Affiliato Nuova Simat è da oltre 30 anni un punto di riferimento nei SISTEMI DI SERRAGGIO e nelle operazioni di SERVICE ON SITE. Siamo specializzati nella VENDITA, NOLEGGIO e ON SITE SERVICE per la manutenzione industriale, fornendo attrezzature ad alta tecnologia e tecnici specializzati. Negli anni abbiamo acquisito grande esperienza, mettendola al servizio di importanti realtà a livello nazionale e internazionale. Eni, Bonatti, Ansaldo Energia, Baker Hughes, Total e Repsol sono solo alcuni dei nomi di una lunga lista di clienti che ci hanno affidato grandi responsabilità. Forniamo supporto a 360° alle aziende attraverso la fornitura di attrezzature portatili per intervenire a diversi livelli. Offriamo chiavi dinamiche idrauliche, tensionatori e altri strumenti per serraggi con coppia controllata e non controllata. Sono disponibili anche sistemi di riscaldamento industriale per serraggi, calettamenti e trattamenti termici, ecc. Offriamo soluzioni standard, come la lavorazione di flange, e la fresatura lineare, nonché soluzioni personalizzate sviluppate dal nostro reparto Ricerca e Sviluppo per qualsiasi applicazione critica in loco. In oltre 30 anni, abbiamo lavorato nelle operazioni industriali on-site, stabilendo standard per la lavorazione e l'assemblaggio industriale. Per questo motivo, abbiamo lanciato EVO, un marchio ideato da Nuova Simat, che rappresenta l'evoluzione della lavorazione in loco attraverso soluzioni high-tech e personalizzate, direttamente progettate e assemblate da Nuova Simat. Inoltre abbiamo implementato un Sistema di Gestione Integrata (SGI) per la Qualità, l'Ambiente, la Salute e la Sicurezza, con l'obiettivo di rispettare l'ambiente e prevenire incidenti e malattie professionali. Siamo in possesso di certificazioni ISO 9001, ISO 14001 e ISO 45001.

Pariter Partners S.r.l.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Affiliato Pariter Partners è uno dei principali player italiani nell'investimento in startup deeptech e trasferimento tecnologico. Pariter collabora con i principali centri di ricerca e università in Italia per selezionare e supportare i migliori team e tecnologie nella loro transizione dal laboratorio all’impresa. Pariter Partners ha sviluppato un modello proprietario di supporto alle startup e team di ricerca, denominato “Pariter ScienceLab”, volto ad affiancare le aziende in fase early stage a 360°, con particolare focus sullo sviluppo tecnologico e di prodotto, analisi di mercato, definizione del modello di business, strategia di fundraising, supporto alla gestione e all'organizzazione aziendale. Nello specifico Pariter Partners offre: • prestazione di consulenza strategica, amministrativo-gestionale e investimento a favore di piccole e medie imprese, centri di ricerca e spin-off accademici (anche con lo scopo di identificare nuove opportunità di business); • prestazione di consulenza nello sviluppo di startup ad alto contenuto tecnologico; • attività di investimento in società “deep-tech” e “entrepreneurial scientist” (con particolare riferimento alla fase di early stage); • attività di matchmaking e open innovation a favore di aziende. Contatti: info@pariterpartners.com Sede Legale: Trento Sede Operativa: Milano

Tecnalia Italy S.r.l.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Fondatore Tecnalia  Italy  Srl è  la filiale  Italiana  della  Fundación  TECNALIA  Research  & Innovation (www.tecnalia.com), la principale organizzazione privata di R&D senza finalità di lucro della Spagna. Con  sede  nei  Paesi  Baschi,  Tecnalia  ha  un  organico  di  circa  1400  persone, organizzate in 5 divisioni di Ricerca e Sviluppo (Industria e Trasporti, Energia e  Ambiente,  Costruzioni  e Sostenibilità,  ICT,  Salute)  e una  Divisione  di Servizi di Laboratorio, che fornisce attività di testing e certificazione rivolta agli stessi settori a cui guardano le divisioni di R&D. Tecnalia è uno dei soggetti più attivi nell’ambito del programma nazionale Spagnolo Industria 4.0, così come nel corrispondente programma regionale Basque  Industry  4.0, dove  opera  sia sul  versante  più  marcatamente industriale  manifatturiero  (additive  manufacturing,  robotica  avanzata  e collaborativa, nuovi materiali e processi di fabbricazione, macchine flessibili ed  intelligenti,  eco-efficienza...)  che  su  quello  ICT  (interfacce  persona  – macchina,  sistemi  ciber-fisici  per  la fabbricazione  intelligente,  ciber-sicurezza  industriale,  analisi  di  big  data  industriali  e business  intelligence, servitizzazione di prodotto, business ed economia digitale).

Opper SRLS

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Affiliato Siamo ingegneri industriali che supportano le aziende nel raggiungere l'eccellenza nelle operations.  Accompagniamo le aziende nel ridurre i costi logistico-produttivi e nel migliorare la produttività e la puntualità. Operiamo utilizzando metodi e strumenti quantitativi per identificare la soluzione migliore da implementare. Utilizzando una metodologia basata sull’analisi dei dati, simulazione e realtà virtuale co-progettiamo insieme alle aziende i layout dei loro stabilimenti, definiamo le tecnologie 4.0 più adeguate al contesto studiato, dimensioniamo il numero di risorse necessarie per cogliere i target aziendali e identifichiamo le migliori politiche di gestione di risorse e materiali. Attraverso metodologie strutturate aiutiamo le aziende a dotarsi di strumenti di gestione e controllo delle operations per consentire loro di prendere decisioni in modo sempre più consapevole.  Con affiancamenti più o meno concentrati nel tempo accompagniamo le aziende nella trasformazione lean e digitale.

Visual Engines S.r.l.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Affiliato Visual Engines S.r.l. è nata come start-up innovativa nel 2013 per iniziativa del NeMIS (Networked Mul-media Informa-on Systems) Lab dell'ISTI (Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione) del CNR di Pisa e di INERA S.r.l., ed è divenuta impresa innovativa nel 2018.  La sua mission prevede attività di: • ricerca applicata, sviluppo di tecnologie, per la ricerca di immagini e il riconoscimento di oggetti in immagini, e la loro applicazione per lo sviluppo, ingegnerizzazione e commercializzazione di prodotti software e servizi;  • studio, progettazione, sviluppo industriale, produzione e promozione commerciale di servizi, soluzioni, prodotti per l'elaborazione di immagini, multimedia e contenuti in genere e sistemi informativi; • consulenza tecnico-scientifica e aziendale nel settore delle tecnologie di analisi, ricerca e riconoscimento visuale.

VRMEDIA S.r.l.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Affiliato VRMedia è una hi-tech company che sviluppa e offre una gamma completa di soluzioni e servizi di Realtà Aumentata e Virtuale in ambito industriale.  Attraverso un'attenta e razionale ingegnerizzazione, VRMedia sfrutta la potenza di queste tecnologie dirompenti in scenari applicativi, producendo soluzioni su misura per le esigenze dei partner industriali. La società si pone l'obiettivo di agevolare la comunicazione fra fornitori di impianti e clienti, e di renderla veloce, efficace, intuitiva e sicura. VRMedia è specializzata nella connettività di siti industriali remoti e difficili da raggiungere con le centrali operative.

Xenia Progetti S.r.l.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Affiliato Fondata nel 1990, Xenia Progetti S.r.l. si occupa di progettazione, consulenza e commercializzazione di beni e servizi nel settore dell’Information Technology. La collaborazione con le grandi aziende manifatturiere nel settore industriale ha permesso all’azienda di posizionarsi come Partner preferenziale per l’Integrazione di Sistemi e di estendere il suo campo d’azione in Italia e all’estero anche in altri settori quali le Telecomunicazioni, la Sanità, la Pubblica Amministrazione, la Gestione Documentale.

MASMEC S.p.A.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio affiliato Dal 1979, MASMEC realizza e produce macchinari e sistemi complessi robotizzati per assemblaggio di precisione, prove funzionali e controlli sulla produzione; strumentazione medicale sviluppando soluzioni innovative per la robotizzazione dei laboratori bio-medicali e sistemi di navigazione per l’interventistica radiologica e la chirurgia mini invasiva, ambito in cui annovera 17 brevetti e la produzione di diversi prodotti scaturita da una intensa attività di ricerca.

MDM Team S.r.l.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio affiliato La MDM Team S.r.l. è uno spin off riconosciuto dell’Università degli Studi di Firenze, costituita nel 2012. La  società  ha  per  oggetto  l'attività  di  ricerca e sviluppo  industriale  ed  offre consulenza  ingegneristica  avanzata;  attività  di sperimentazione per lo sviluppo e realizzazione di prototipi reali e virtuali. In  particolare è attiva nello sviluppo  di  software  ROS-based  per  la navigazione  ed  il  controllo  di  veicoli  marini  di superficie e subacquei autonomi e filoguidati (USV, ROV, AUV); e nello sùviluppo  di  Human-Machine  Interfaces  per  AUVs  e manned  UVs per  la  pianificazione, l’esecuzione,  il  monitoraggio  ed  il controllo  delle  missioni.  

Software Engineering Italia S.r.l.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Affiliato Software  Engineering  Italia S.r.l.,  conosciuta  in  Europa  come  Swing:It, offre avanzatissime soluzioni hardware e software che integrano le più recenti tecnologie ICT per il progresso della ricerca industriale e  scientifica. Swing:It  è  leader  nelle  soluzioni  di  Realtà  Virtuale  (anche immersiva),  Aumentata  e  Mista.  Vanta  numerosi  prodotti  sia software  che  hardware  in  tale  ambito.  La  società  è  nota  per  aver realizzato  soluzioni  per  la  riabilitazione  cognitiva  e  il  cultural heritage su piattaforma di Realtà Virtuale Immersiva e Aumentata. Swing:It opera su 6 aree: • Scienze  della  Vita  e  Tele-medicina; • Scienze e Osservazione della Terra; • Automazione  e  Trasporti; • Cloud  e  Grid Computing; • Design e sviluppo di software per piattaforme mobili; • Progettazione su finanza agevolata.

Cal-Tek S.r.l.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Affiliato Cal-tek è attiva da molti anni nell'ambito delle attività di sviluppo Software, operando in modo trasversale su diversi settori: dall’Industria (con soluzioni e prodotti specifici per l'Industria 4.0) alia Logistica, dalla Difesa ai Beni Culturali. Integrando tecnologie abilitanti quali Simulazione, Realtà Virtuale Immersiva e Interattiva, Realtà Aumentata Intelligente, Mixed Reality e Serious Games, l’Azienda sviluppa prodotti e soluzioni innovative atte a supportare iI business del cliente.AI fine di creare nuove soluzioni, la Società collabora con il cliente nella conduzione di attività e progetti di Ricerca & Sviluppo.

Aitronik S.r.l.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Affiliato AITRONIK S.r.l. è una start-up innovativa italiana che supporta le aziende nello sviluppo ed integrazione di sistemi di Intelligenza Artificiale per applicazioni meccatroniche e veicoli autonomi. Nel corso degli anni, l'azienda si è sempre più specializzata nel Machine Learning, nello sviluppo di codice su piattaforme di super-computing per AI ed Embedded System Real Time, e nell’integrazione su Robot Autonomi e Sistemi Meccatronici. Ha sviluppato e integrato sistemi di Intelligenza Artificiale per veicoli autonomi aerei, terrestri e marini, interfacce uomo-macchina e sistemi interattivi uomo-robot.  

ACTA S.r.l.

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio affiliato ACTA S.r.l. è una società con competenze multidisciplinari nel campo della meccanica, termofluidodinamica e fluidodinamica computazionale, sicurezza dei macchinari e luoghi di lavoro, strutture e manutenzione industriale che opera in campo convenzionale e nucleare. ACTA S.r.l. è una spin-off dell’Università di Pisa, partecipata al 20% dall’Ateneo. L'azienda ha eseguito/ esegue attività di R&D con bandi finanziati o per Industria nei settori dell’industria aerospaziale, industria chimica, industria meccanica e nucleare.

Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Fondatore Il Consiglio Nazionale delle Ricerche partecipa al Centro di Competenza ad Alta Specializzazione ARTES 4.0.  In qualità di "Macronodo" di ARTES 4.0, offre un set completo di servizi, competenze e infrastrutture a disposizione delle aziende che vogliano realizzare in maniera efficace e rapida una vera innovazione tecnologica, di prodotto e di processo attraverso il centro di competenza. Le tematiche principali messe a disposizione spaziano dalla robotica fino alle tecnologie abilitanti ad essa connesse: sensoristica avanzata chimico-fisica, reti e sistemi di comunicazione innovativi, additive manufacturing, materiali avanzati. Lo fa dalle sedi di Firenze, Pisa, Palermo, Catania.

Università Politecnica delle Marche (UNIVPM)

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Fondatore L'Università Politecnica delle Marche partecipa al Centro di Competenza ad Alta Specializzazione ARTES 4.0.  Nel suo ruolo di "Macronodo" di ARTES 4.0. l'Università Politecnica delle Marche ha come obiettivo principale quello di favorire la crescita competitiva e produttiva prioritariamente delle Piccole Medie Imprese (PMI) nei settori legati alle proprie principali aree di ricerca e trasferimento tecnologico.  In particolare il "Macronodo" vuole fornire soluzioni innovative su dimostratori disponibili nei vari ambiti manifatturieri allo scopo di fornire soluzioni percorribili e facilmente integrabili con le realtà aziendali.  Dipartimenti di Eccellenza finanziati dal MIUR: Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche - DIISM Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Architettura - DICEA  Dipartimento di Management - DIMA

Scuola IMT Alti Studi Lucca (IMT)

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Fondatore La Scuola IMT Alti Studi Lucca è un'istituzione universitaria, di ricerca e alta formazione, con ordinamento speciale. Oggetto principale di studio è l’analisi dei sistemi economici, sociali, tecnologici e culturali. Sin dalla sua fondazione, la Scuola IMT si è distinta per la qualità e la capacità innovativa della sua ricerca e del suo programma di dottorato, e per la sua natura interdisciplinare, caratterizzata dalla complementarietà di metodologie desunte da materie quali l’economia, l’ingegneria, l’informatica, la matematica applicata, la fisica, le neuroscienze cognitive e sociali, la storia politica, l’archeologia, la storia dell’arte e l’analisi e la gestione del patrimonio culturale. Nel suo ruolo di "Macronodo" di ARTES 4.0, IMT si caratterizza per avere una visione approccio multidisciplinare alle varie tematiche trattate fra cui: Automazione industriale, Cybersecurity, Big Data, Virtual testing, Additive manufacturing, Strategie digitali e modelli di business, Business behavior, Open innovation Economia dell’innovazione, Neuroscienze, modelli di Networks, Intelligenza Artificiale e Analisi del comportamento strategico.

Università degli Studi di Sassari (UNISS)

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Fondatore L'Università degli Studi di Sassari nasce per ascoltare e soddisfare i bisogni di innovazione delle imprese grazie ad attività di orientamento, formazione e di supporto allo sviluppo di progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale nell’ambito Industria 4.0. Nel suo ruolo di "Macronodo" di ARTES 4.0, si occupa di attività di orientamento, formazione e innovazione alle imprese rispetto a tematiche che riguardano l’impatto della robotica, cobotica, realtà aumentata e virtuale, machine learning, e tecnologia aptica all’interno dei processi organizzativi/gestionali e di innovazione delle imprese dedicando particolare attenzione all’analisi degli impatti che tali tecnologie possono produrre nella gestione delle loro relazioni di mercato (B2B , B2C, B2B2C) e, più in particolare, sulla customer experience. Dipartimenti di Eccellenza finanziati dal MIUR: Dipartimento di Scienze economiche e aziendali - DiSEa

Scuola Normale Superiore (SNS)

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Fondatore La Scuola Normale Superiore (meglio conosciuta in Italia come "la Normale") è una scuola superiore universitaria con sede a Pisa e Firenze. Svolge attività di formazione dottorale e postdottorale.  La Scuola Normale Superiore partecipa al Centro di Competenza ad Alta Specializzazione ARTES 4.0, con la Classe Accademica di Scienze (Dipartimento di Eccellenza finanziato dal MIUR). In particolare, le aree tematiche scientifiche del "macronodo" riguardano le seguenti tecnologie abilitanti: • Big Data and Analytics: matematica per la finanza, analisi statistica dei dati, modellistica matematica, analisi numerica, calcolo scientifico ad alte prestazioni e metodi per l’analisi di grafi e reti di grandi dimensioni; • Additive Manufacturing: materiali innovativi, materiali compositi funzionali per prodotti e processi;  • Advanced Manufacturing Solutions: nanotecnologie e materiali nanostrutturati innovativi, materiali compositi, coating funzionali;   • Augmented Reality: sviluppo di applicazioni per realtà aumentata su Head Up Displays;  • Simulation: analisi numerica e sviluppo di algoritmi numerici efficienti per risolvere problemi di grande dimensionalità per le scienze fisiche, chimiche e farmaceutiche, usando tecniche che spaziano dalla meccanica quantistica a metodi ibridi quantomeccanici-classici o metodi puramente classici.  Dipartimenti di Eccellenza finanziati dal MIUR: Classe Accademica di Scienze 

Scuola Superiore Sant’Anna

Febbraio 27, 2024

Tipologia Socio: Socio Fondatore La Scuola Superiore Sant’Anna è un istituto universitario pubblico a statuto speciale, che opera nel campo delle scienze applicate: Scienze economiche e manageriali, Scienze Giuridiche, Scienze Politiche, Scienze agrarie e biotecnologie vegetali, Scienze Mediche e Ingegneria Industriale e dell'Informazione. Per quanto riguarda le attività in ARTES 4.0, come coordinatrice di macronodo la Scuola Superiore Sant'Anna coniuga al suo interno competenze fondamentali trasversali. Nel suo ruolo di "Macronodo" di ARTES 4.0, sono attivi due domini principali: l’ingegneria, con particolare riferimento all’ICT, la robotica e le tecnologie industriali 4.0 e l’economia e management, con particolare riferimento all’Open Innovation e R&D Management, l’Economia dell’innovazione e dinamica industriale. Il "Macronodo" svolge attività di orientamento verso le imprese Italiane, per identificare da un lato i bisogni di innovazione tecnologica, fornire un supporto per la gestione dell’innovazione ed il matching tecnico, anche attraverso l’organizzazione di eventi di sensibilizzazione su temi centrali di politica economica e dell’innovazione. Organizza inoltre iniziative di formazione specifiche, quali master di II livello, corsi di dottorato e corsi specifici di formazione professionale, che faranno uso anche di linee tecnologiche dimostrative.  Per stimolare i progetti di innovazione il "Macronodo" realizza in particolare linee dimostrative per l’analisi di fattibilità di case studies innovativi e lo svolgimento di studi pilota nell’ambito delle tecnologie abilitanti dell'industria 4.0. Dipartimenti di Eccellenza finanziati dal MIUR: -Istituto di BioRobotica e Istituto di Tecnologie della Comunicazione dell'Informazione e della Percezione – TeCIP - Istituto di Management e Istituto di Economia).

Smart Glasses per guidare l’operatore sulle operazioni da effettuare

Febbraio 12, 2024

Un Socio ARTES 4.0 ha sviluppato un dispositivo indossabile per il riconoscimento degli oggetti e degli ambienti in modo da prevedere la prossima interazione di un operatore in un ambiente industriale per prevenire incidenti nei luoghi di lavoro.  Tecnologie Abilitanti: Realtà aumentata e virtuale | Internet Of Things Tecnologia abilitante:  Internet of Things,  Realtà aumentata e virtuale,  Big Data & Analytics; Cliente target: Industrie sensibili alla prevenzione incidenti sul lavoro. Problema affrontato: La sicurezza sul posto di lavoro, in ambienti potenzialmente pericolosi, può essere messa a rischio da operazioni non corrette. Soluzione tecnica proposta: La soluzione sviluppata si basa sull’utilizzo di un dispositivo indossabile (smart glasses) che osserva l’ambiente in cui agisce l’operatore dal “suo punto di vista” e lo analizza (Context-Aware Computing). Videocamera e schermo di mixed reality guidano l’operatore sugli oggetti da utilizzare e sulle operazioni da effettuare (Object-Aware Computing). Attraverso algoritmi di Machine Learning che elaborano le interazioni operatore-oggetti e in base alla configurazione corrente della scena osservata, il sistema è in grado di inferire, con sufficiente anticipo, quale sarà il prossimo oggetto attivo con il quale l’operatore andrà ad interagire (anticipazione dell’interazione). Questa anticipazione permette di prevenire situazioni di possibile rischio per la sicurezza dell’operatore. Segnalazioni in Realtà Aumentata di alert di pericolo e controllo dell’ambiente, opportunamente instrumentato, con dispositivi IoT, permettono di prevenire, in modo proattivo, l’esecuzione di azioni che avrebbero potuto arrecare un pericolo per la salute del lavoratore. Risultato: Incremento della sicurezza, riduzione dei costi legati a infortuni sul lavoro. Keywords: Machine Learning, Realtà Aumentata, Next Active Object, Context-Aware Computing, Internet of Things, Sicurezza sul Lavoro, Hololens Fonte: Il progetto è realizzato in collaborazione da Xenia Progetti con l’Università degli studi di Catania e l’azienda Morpheos srl, ed è il risultato di un progetto finanziato dal MISE nell’ambito del bando “Fabbrica Intelligente”.   Per maggiori informazioni sul progetto: ENIGMA PROJECT   Per maggiori informazioni sull'autore del caso d'uso: https://www.xeniaprogetti.it/  

Musei e luoghi d’arte smart grazie alla realtà aumentata

Febbraio 12, 2024

La tecnologia digitale offre un nuovo modo di approcciarci all’arte: applicazioni basate sulla realtà aumentata, pensate per arricchire la visita nei siti con contenuti speciali e informazioni aggiuntive sui dipinti presenti. Un altro vantaggio è descritto raccontato in questo caso d’uso di innovazione.  Tecnologie Abilitanti: Realtà aumentata e virtuale Tecnologia abilitante: Realtà aumentata e virtuale, Internet of Things; Settore industriale: Arte e cultura; Cliente target: Musei e Beni Culturali indoor. Problema affrontato: Come attirare un maggior numero di visitatori presso musei e loghi d’arte, e valutare gli effetti degli strumenti adottati. Soluzione tecnica proposta: La soluzione (VALUE), sviluppata da Xenia assieme ad altri partner, consiste nel fornire ai visitatori un kit indossabile che permette di migliorare la fruizione del bene, attraverso una visita assistita da un agente conversazionale virtuale che, mediante l’uso della realtà aumentata, fornisce un racconto coinvolgente e multisensoriale del bene/opera che il visitatore sta osservando. Il gestore della struttura riceve informazioni sulle opere maggiormente osservate e sui percorsi effettuati dai visitatori e quindi può fare un’analisi del comportamento dei visitatori ed effettuare un processo di valutazione dell’efficacia delle scelte da lui operate nell’organizzazione della struttura (visibilità delle opere, dislocazione del personale di servizio, utilizzo degli spazi, ecc.). Unicità della soluzione: Non esistono soluzioni allo stato dell’arte con capacità simili al sistema VALUE. Il tracciamento della pupilla permette l’individuazione di quale dettaglio di un’opera il visitatore è interessato.  Risultati in termini numerici: incremento del 10% delle opportunità di Vendita.   Keywords: Computer Vision, Realtà Aumentata, Behavioural Analysis, Machine Learning, Egocentric Perception, Intelligenza Artificiale Fonte: Xenia Progetti S.r.l. Per maggiori informazioni sul caso d'uso: www.progettovalue.it  Per maggiori informazioni sull'autore del caso d'uso: https://www.xeniaprogetti.it/ 

Manutenzione assistita attraverso la Realtà Aumentata

Febbraio 12, 2024

Un Socio ARTES 4.0 ha realizzato un software per dispositivi mobili per accedere in remoto a documenti, video tutorial e istruzioni. Questo consente l’aumento dell’efficienza degli operai non specializzati, quindi la riduzione dei tempi di reazione e dei costi di trasferta per la manutenzione.  Tecnologie Abilitanti: Realtà aumentata e virtuale Tecnologia abilitante: Connectivity & Communication Realtà aumentata e virtuale Big data&Analytics; Cliente target: Vari settori industriali. Problema affrontato: La manutenzione di impianti e apparecchiature industriali richiede spesso l’utilizzo di manuali, schemi e documentazione di difficile consultazione durante l’attività operativa sul campo. Soluzione tecnica proposta: La soluzione software sviluppata consente l’accesso remoto a Documenti, Video Tutorial, Istruzioni tramite vari tipi di dispositivo mobile. Questo si traduce in un aumento dell’efficienza del personale non esperto o specializzato, grazie all’invio di dati e informazioni in tempo reale attraverso Mobile-Access Edge Computing. Attraverso l’accesso al sistema è possibile anche avere l’assistenza da remoto da parte di personale esperto. Il sistema permette quindi una riduzione dei tempi di reazione e dei costi di trasferta per gli esperti che non hanno più la necessità di essere presenti sul campo in cui si effettua la manutenzione. Unicità della soluzione: Assistenza specialistica da remoto in tempo reale. Risultato: Incremento dell’efficienza nelle attività di manutenzione. Keywords: Computer Vision, Mobile-Access Edge Computing, Tele-assistenza Fonte: Xenia Progetti S.r.l.   Per maggiori informazioni sull'autore del caso d'uso: https://www.xeniaprogetti.it/

Monitoraggio dei processi operativi in campo industriale con algoritmi di Intelligenza Artificiale

Febbraio 12, 2024

Un Socio ARTES 4.0 descrive una soluzione altamente personalizzabile che, tramite l’acquisizione e analisi con le tecnologie di Computer Vision & Machine Learning nelle zone ad alto interesse, permette l’emissione di “Alert” automatici per segnalare le difformità rispetto alle Best Practices.  Tecnologie Abilitanti: Realtà aumentata e virtuale Tecnologia abilitante: Realtà Aumentata e Virtuale, Robotica e Intelligenza Artificiale; Cliente target: Imprese Industriali con personale operativo in campo. Problema affrontato: Come individuare i difetti di esecuzione di processi operativi per prevenire problemi gravi e formare il personale a seguire i processi corretti definiti dall’azienda. Soluzione tecnica proposta: La soluzione, attraverso algoritmi di Computer Vision e Machine learning permette l’immediata individuazione di difformità nell’esecuzione di un processo, tra cui, ad esempio, lo spostamento in zone non consentite per situazioni di rischio, eventuali manovre vietate o di pericolo per le persone e/o gli impianti, il prolungamento eccessivo dei tempi di esecuzione con rischi per la salute dell’operatore, ecc. Al verificarsi di un comportamento anomalo o non in linea con le regole definite dall’azienda, il sistema, attraverso l’implementazione di logiche di business personalizzabili, segnala un alert al personale interessato, riducendo così i rischi e i costi operativi e prevenendo situazioni di eventuale pericolo. La soluzione consente inoltre di localizzare il personale in campo, di verificare se i DPI previsti sono indossati correttamente e permette la segnalazione tempestiva al team di soccorso, in caso di necessità. La soluzione proposta è altamente personalizzabile. La fase di training degli algoritmi dipende dal contesto e dal dominio applicativo. Risultati: Riduzione dei rischi e dei costi operativi durante le operazioni in campo. Riduzione dei costi di gestione, incremento dell’efficienza nei processi operativi. Segnalazione di situazioni di pericolo per l’operatore. Keywords: Artificial Intelligence, Computer Vision, Machine Learning, Augmented Reality, Behavioural Analysis, Business logic. Fonte: Xenia Progetti S.r.l.   Per maggiori informazioni sull'autore del caso d'uso: https://www.xeniaprogetti.it/  

Ricostruzione 3D di ambienti reali navigabili attraverso “way points”

Febbraio 12, 2024

La soluzione descritta consente la ricostruzione 3D dell’ambiente reale attraverso l’acquisizione di immagini ad alta risoluzione con strumenti a basso costo.  Tecnologie Abilitanti: Realtà aumentata e virtuale Tecnologia abilitante: Realtà aumentata e virtuale Cliente target: Musei, Aziende e privati interessati alla ricostruzione 3D di ambienti. Problema affrontato: Ricreare ambienti da visitare anche a distanza, arricchendoli di contenuti AR. Soluzione tecnica proposta: Utilizzando tecnologie di “light” scanning, Xenia crea ambienti digitali e ricostruzioni 3D navigabili da remoto. Attraverso strumenti leggeri di acquisizione immagini ad alta risoluzione, si realizza una ricostruzione 3D dell’ambiente reale, con la possibilità di navigarlo e arricchirlo con contenuti multimediali, quali video, testi, link e immagini. La soluzione consente di allargare il parco Clienti anche a quelli più distanti, rendendo possibile visitare qualsiasi luogo comodamente dal divano di casa. Risultato: Incremento dell’interesse di visita di luoghi reali anticipati da una visita virtuale. Keywords: Realtà virtuale, Modellazione 3D, Visite e navigazione a distanza, Fruizione contenuti multimediali aggiuntivi Fonte: Xenia Progetti S.r.l.   Per maggiori informazioni sull'autore del caso d'uso: https://www.xeniaprogetti.it/  

Knowledge Box: la soluzione per avere un assistente virtuale sempre con te

Febbraio 12, 2024

Un Socio ARTES 4.0 ci descrive una soluzione tecnologica che garantisce il monitoraggio e l’analisi processi di Manutenzione, Sicurezza, Formazione e Troubleshooting. Attualmente è utilizzata in uno degli stabilimenti produttivi di un player internazionale operante nel settore Oil & Gas, impegnato nella produzione di turbomacchine e scambiatori di calore. Knowledge Box migliora le competenze degli operatori nelle interazioni uomo-macchina nei contesti di Industria 4.0.  Tecnologie Abilitanti: Realtà aumentata e virtuale Tecnologia abilitante: Realtà aumentata e virtuale/Human Computer Interaction; Big data&Analytics/Decision Support System; Settore industriale: Impiantistica, Manifattura, Energia e utilities; Cliente target: La Knowledge Box si rivolge a tutte le aziende che applicano i principi della Smart Factory e si avviano verso la trasformazione digitale, in vari settori: manifatturiero, impiantistica, energia e utilities, caratterizzati da un processo produttivo complesso e che cercano una soluzioni smart a supporto della digitalizzazione dei propri processi, in particolare negli ambiti di manutenzione, produzione e sicurezza sul lavoro. Problema affrontato: Dall'operatore che deve agire fisicamente sul macchinario e ha difficoltà a reperire le informazioni necessarie per effettuare un intervento di manutenzione, al responsabile sicurezza che deve pianificare nuovi interventi di formazione a seguito di un “near miss” o di un incidente, al manager in produzione che deve utilizzare la mole di dati raccolti per prendere decisioni e potere valutare velocemente una situazione. Soluzione tecnica proposta: La Knowledge Box raccoglie e organizza i Big Data provenienti dai macchinari e dalle linee di produzione e consente di ricreare per ogni macchinario e linea di produzione gli asset necessari a gestire in modo Smart e Digitale i processi di Manutenzione, Sicurezza, Formazione e Troubleshooting. In particolare, la Knowledge Box offre agli utenti i seguenti punti di forza: • Capacità di digitalizzare diversi tipi di processi (produttivo, manutenzione, qualità, ecc.) Utilizzando modelli personalizzati • Presenza di un assistente intelligente - SOPHOS-MS © - con interazione domanda-risposta per recuperare rapidamente informazioni • Creazione e caricamento istantaneo di audio, video, testo o note PDF • Ricezione notifiche push sull'app in base allo stato del processo considerato • Modelli 3D di realtà virtuale che possono essere importati direttamente dall'utente e disponibili sull'app Android • Generazione codici QR che possono essere utilizzati direttamente su macchinari, linee di produzione o qualsiasi cosa necessiti di un rapido accesso alle informazioni • Controllo remoto dei processi tramite chat di testo, audio e videoconferenza integrati nell'applicazione • Geolocalizzazione di tutti i processi e oggetti scansionati • Gestione utenti del sistema multilingue • Capacità di integrazione con il sistema informativo aziendale Risultati in termini numerici: Riduzione costo degli interventi di manutenzione (10%) Riduzione del tasso di errori sugli interventi di manutenzione (15%) Riduzione del tempo di esecuzione delle operazioni di manutenzione (15%) Riduzione del tasso degli incidenti (15%) Riduzione dei costi e dei tempi di formazione (30%) Migliore gestione della conoscenza (+30%) Keywords: Smart operator, Training, Maintenance, Knowledge management, Personal Assistant, Troubleshooting Fonte: CAL-TEK S.r.l.   Per maggiori informazioni sull'autore del caso d'uso: www.cal-tek.eu

Mixed Reality: Training Interattivo Immersivo

Febbraio 12, 2024

Una delle esigenze aziendali più importanti per l’industria e i sistemi di produzione è quella di avere operatori ben addestrati: ciò porta alla riduzione dei costi (anche assicurativi), al miglioramento della produttività e a maggior sicurezza sul posto di lavoro. I corsi di formazione che utilizzando simulazioni in Realtà Virtuale e Aumentata forniscono una soluzione spesso più economica, sempre più efficace delle soluzioni tradizionali.  Tecnologie Abilitanti: Realtà aumentata e virtuale Tecnologia abilitante: Realtà aumentata e virtuale/ Realtà Virtuale; Simulazione/ Simulazione di linee robotizzate e processi; Big data&Analytics /Manutenzione predittiva e Training; Settore industriale: Sicurezza sul lavoro, Manifattura, Impiantistica, Energia e utilities, Nautica; Cliente target: Aziende industriali e di produzione medio-grandi, con particolare riferimento a quelle manifatturiere e logistiche, o in generale con processi complessi; aziende di servizi di formazione. Aziende sensibili all’importanza della gestione della conoscenza e della digitalizzazione. Problema affrontato: Come ridurre i costi e rendere più efficaci i corsi di formazione e addestramento. Soluzione tecnica proposta: Gli operatori sono completamente immersi nella simulazione attraverso tecnologie wearable (Oculus, HTC Vive, Microsoft Hololens, ecc.) ed interagiscono con la Realtà Virtuale Immersiva dinamica, a diversi livelli, al fine di imparare a svolgere con successo i diversi task che sono chiamati ad affrontare. Dalla postazione istruttore è possibile impostare i parametri dello scenario di training per creare centinaia di esercizi diversi, anche per ruoli differenti. Infine, i sistemi dedicati consentono la valutazione delle prestazioni dei tirocinanti, permettendo di valutare il miglioramento di indicatori di perfomance specifici. Le nostre soluzioni consentono l'addestramento a livello strategico e operativo. La formazione strategica per il management è possibile grazie a pannelli di controllo virtuali in grado di ricreare i veri centri decisionali. La formazione operativa si svolge in scenari di realtà virtuale e realtà mista: gli operatori sono immersi nello scenario e sono tenuti a svolgere le specifiche attività richieste. L’ addestramento può ssere svolto dal singolo o collettivamente. Le soluzioni basate sulla simulazione sono sviluppate come “Serious games” in cui gli operatori sono immersi in ambienti di realtà virtuale o di realtà mista attraverso visori e altri dispositivi indossabili che comportano maggiore efficacia dimostrata dell’apprendimento. Le soluzioni di simulazione sono già disponibili per: • Prendere decisioni e fare valutazioni intelligenti in contesti critici • Stimare i rischi potenziali resi possibili dall'evoluzione dello scenario • Operare facilmente e in modo coordinato con altre persone coinvolte nella simulazione (addestramento cooperativo) • Definire le azioni da eseguire considerando anche gli aspetti procedurali (rispetto delle normative) • Reagire a eventi imprevisti generati stocasticamente (come incendi, esplosioni, guasti, ecc.) • Considerare vincoli e condizioni al contorno (disponibilità delle risorse, condizioni meteorologiche, ecc.) Tutte le soluzioni sono pensate sono altamente customizzabili, è possibile scegliere tra diversi livelli di difficoltà e ruoli delle persone coinvolte nella simulazione. E’ incluso un sistema dedicato per la valutazione delle prestazioni degli operatori lungo tutta la simulazione. Risultati in termini numerici: Riduzione del tempo e degli sforzi necessari per impostare scenari di addestramento (-30%) Riduzione dei costi di replica di scenari di formazione (-20%) Simulazione su scenari di emergenza non replicabili nella realtà (+80%) Accelerazione curve di apprendimento rispetto a modalità tradizionali di formazione (+30-100%) Keywords: Simulazione; Addestramento cooperativo; Formazione Strategica e Operativa; Training Immersivo ed Interattivo; Serious Games; Virtual Reality e Mixed Reality. Fonte: CAL-TEK S.r.l.   Per maggiori informazioni sull'autore del caso d'uso: www.cal-tek.eu  

Disponibilità di esperti qualificati. Ovunque.

Febbraio 12, 2024

Un Socio ARTES 4.0 utilizza la realtà aumentata in contesto industriale per avere a disposizione le competenze dei tecnici più esperti in real time per effettuare assistenza di qualità eccellente, a distanza.   Tecnologie Abilitanti: Realtà aumentata e virtuale Tecnologia abilitante: Realtà aumentata e virtuale/Realtà aumentata e mixata; Internet of things /Wearable Technologies; Settore industriale: Tutte le aziende produttrici o utilizzatrici di macchinari e dispositivi di alto valore, mission critical, soprattutto se installati in Paesi diversi da quello di produzione e in località difficilmente raggiungibili. Cliente target: Grandi e medie imprese che vogliono reingegnerizzare i loro processi di assistenza e manutenzione, rendendoli più efficienti. Problema affrontato: Necessità di effettuare interventi manutentivi in tempi brevi in luoghi distanti o problematici; perdita del know-how aziendale o incapacità ad attingere ad esso nei momenti critici; minor disponibilità dei tecnici senior a viaggiare; tempi e costi di manutenzione/intervento elevati; incapacità di gestire in maniera efficiente e tempestiva le emergenze. Soluzione tecnica proposta: Kiber è un sistema hardware/software integrato indossabile per assistenza in collegamento mobile remoto a bassissimo consumo di dati che consente di disporre e condividere le informazioni in tempo reale tra più partecipanti. Sfrutta anche la realtà aumentata per migliora ed integrare la fruizione di dati da remoto in real time. Crea uno spazio di collaborazione condiviso per la gestione efficiente e la risoluzione di situazioni complesse tipiche di alcune industrie. Unicità della soluzione: Kiber è: • soluzione proprietaria hardware e software; • sistema progettato e sviluppato e testato sulle esigenze reali dell'industria pesante, anche in ambienti che richiedono ATEX; • sistema integrato plug&play che mette in comunicazione gli operatori sul campo con uno o più esperti remoti anche in condizioni particolarmente complesse; • una soluzione che garantisce totale sicurezza informatica. Risultati in termini numerici: 50% di problemi di diagnostica risolti da remoto, 50% miglioramento efficienza,  50% maggiore velocità quando utilizzato per la formazione.   Keywords: Augmented Reality, Real time Remote assistance, remote inspection, telepresenza Fonte: VRMedia S.r.l.   Per maggiori informazioni sull'autore del caso d'uso: www.vrmedia.it

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su notizie e informazioni di possibile tuo interesse